Acqua Detox...E non solo. Tutto quello che non sai sull'acqua aromatizzata

Acqua Detox...E non solo. Tutto quello che non sai sull'acqua aromatizzata

L'acqua detox o acqua aromatizzata non è solo una moda passata da qualche anno, ma una buona abitudine per assumere micronutrienti in modo naturale. Spesso si parla di acqua aromatizzata per dimagrire, o di acqua detox. In realtà sono molti di più i benefici per la salute che possiamo ottenere con le acque vegetali.

Di cosa parleremo:

1.       Acqua detox e acqua aromatizzata: ecco come bere più acqua

2.       Acqua detox e acqua aromatizzata: i benefici meno conosciuti

3.       Acqua detox e acqua aromatizzata: non solo frutta e verdura

4.       Come fare l’acqua detox e aromatizzata?

5.       Ricette Acqua detox e acqua aromatizzata



Acqua detox e acqua aromatizzata: ecco come bere più acqua

Il primo beneficio riguarda le tante persone che hanno difficoltà a bere l’acqua. Per i motivi più vari, spesso sembra che l’acqua non scenda, non si ha la percezione della sua gradevolezza. Probabilmente perché il nostro palato è abituato a sapori forti (troppo salato o troppo dolce).

Bere acqua è, come molti aspetti della nostra vita, questione di abitudine: dobbiamo allenare il nostro cervello in modo tale che sorseggiare dell’acqua sia parte di una routine.

L’acqua detox, ma in generale l’acqua aromatizzata può aiutare a bere più acqua: semplicemente rendendo più gradevole il gusto dell’acqua.

Acqua aromatizzata allo zenzero o acqua e limone sono già delle mini-ricette veloci per imparare a bere più acqua.

Esistono però molte ricette più complete, per creare una sorta di infuso, o meglio acqua aromatizzata o vegetale. Queste si ottengono a freddo, lasciando macerare frutta e/o verdura nell’acqua per delle ore.

In questo modo si ottiene un’acqua “rinforzata”, che abbina ai benefici del bere molto quelli dei micronutrienti di cui si è arricchita durante l’infusione.

Vediamo come.



Acqua detox e acqua aromatizzata: i benefici meno conosciuti

acqua detox

Le verdure, la frutta ma anche le spezie rilasciano in acqua micronutrienti come sali, vitamine e antiossidanti che rendono le bevande così ottenute un vero elisir.

In base ai vegetali scelti, l’acqua aromatizzata può avere caratteristiche e benefici diversi: ad esempio detossificante (la vera acqua detox), drenante o antiossidante. Potrà stimolare il nostro sistema immunitario, facilitare la nostra digestione, ripulire un po’ il nostro organismo facilitando il drenaggio, la diuresi e i processi di purificazione in generale.

L’acqua aromatizzata è utile, inoltre, quando ci troviamo a fronteggiare malanni, condizioni fisiologiche particolari o stiamo facendo delle terapie. Molte acque vegetali hanno infatti proprietà carminative, antinausea, antipiretiche, anti-edematose.

L'acqua detox più semplice a cui non pensiamo mai è quella del minestrone. Spesso oggi si usa utilizzare il passato di verdure e quindi il brodo di cottura viene perso e buttato via. Invece è un’ottima bevanda, da sorseggiare anche a merenda, durante i periodi autunno-invernali, o da riutilizzare per cucinare altre pietanze come carne o cereali.

Le acque aromatizzate possano poi diventare dei super alleati se utilizziamo qualche goccia di fitoestratto di vario tipo, scelto ad hoc per le nostre esigenze personali.



Acqua detox e acqua aromatizzata: non solo frutta e verdura

Si possono utilizzare anche le acque di cottura derivanti dai cereali in particolare avena e riso.

L’acqua d’avena ha particolari virtù sull’apparato gastroenterico, mentre quella di riso, ricca di inositolo, lavora sui connettivi e quindi anche sulla nostra pelle.

L’acqua di riso non è solo da bere ma può essere utilizzate anche come topico.

L’acqua di cottura di riso e avena può essere utilizzata per la bellezza del tessuto cutaneo e annessi. La tradizione popolare asiatica utilizza l’acqua di riso, ad esempio, per la cura dei capelli. Questa soluzione sembra avere un effetto ammorbidente e districante sostituendo quindi, in modo naturale, il balsamo. Essendo una soluzione dalla proprietà astringenti, l’acqua di riso, aiuta a rendere la pelle visibilmente più compatta agendo sui pori dilatati. Inoltre, agisce sui punti neri e acne. Può essere utilizzata come struccante. Non è però indicata per le pelli secche né ha in sè poteri curativi dimostrati su affezioni cutanei.

acqua detox



Come fare l’acqua detox e aromatizzata?

È molto semplice.

Per realizzare un’acqua detox si può utilizzare una caraffa o un contenitore per infusione a freddo trasportabile in vetro. L'acqua può essere usata fredda ma in verità anche calda...ma dovrà essere comunque fatta raffreddare.

Una volta scelto il contenitore che fa per te, basta aggiungere l’acqua e la frutta o la verdura tagliuzzata. Lasciare in infusione per almeno 12 ore, ma c’è chi sostiene che dopo 3 ore già l’acqua abbia il suo aroma.

Questo processo permetterà di arricchire l’acqua stessa di alcune sostanze, principi attivi, che la renderanno così ancor più salutare.

Consumare nell’arco di 2 giorni massimo.



Ricette Acqua detox e acqua aromatizzata

Ecco la lista dei vegetali i più indicati per preparare l’acqua detox e, in generale, l’acqua aromatizzata benefica per la salute.

Frutta:
Limoni, lime, i frutti rossi, le mele, le fragole, i kiwi, l’ananas, il cocco, i fichi d’india e le pesche.

Verdura:
Cetrioli, il cavolo viola, sedano, carote, i finocchi e il carciofo.

Spezie e aromi:
Cannella, zenzero, curcuma e menta.

Ovviamente è possibile mescolare a piacere i vari ingredienti, facendo attenzione alle combinazioni di gusto dei vegetali.

La scelta migliore è utilizzare vegetali biologici, non trattati.
Inoltre, è bene non mischiare mai troppi ingredienti.

Alcune ricette di acqua aromatizzata da provare: 


  • ACQUA DETOX:

½ carciofo, curcuma o zenzero (giusto una puntina), 1 limone, 3-4 foglie di menta ½ mela verde in 1,5 litri di acqua


  • ACQUA DRENANTE:

 ¼ di ananas con la parte centrale, ½ finocchio, ½ costa di sedano 1 cetriolo in 1,5 litri di acqua.


  • ACQUA ANTIOSSIDANTE:

1 tazza di frutti di bosco; ½ mela, 1 kiwi , 1 lime in 1,5 litri di acqua, volendo anche una foglia di cavolo viola.

Per potenziare i benefici dell’acqua aromatizzata è possibile utilizzare qualche goccia di oli essenziali, glicerati o estratti idroenzimatici di betulla o equiseto, rosmarino o cardio mariano, rosa canina o ribes nigrum.

Alleati delle acque vegetali sono gli estratti verdi a base di vegetali. 

Ne parleremo presto in un altro articolo del blog.


Domande o informazioni scrivi sul forum https://www.vitaminity.com/forum/