Onochiolo, l'estratto naturale della Magnolia

Onochiolo, l'estratto naturale della Magnolia

La Magnolia (Magnolia officinalis) è una delle specie appartenenti alla famiglia delle Magnoliacee, originaria dei paesi asiatici (Giappone, Cina, Corea, Thailandia). Le sue infiorescenze vanno dal bianco al color crema fino al rosa e vengono spesso utilizzate per varie terapie, quali infiammazioni, costipazione, difficoltà digestive, perdita di peso, depressione, febbre dolori mestruali, Alzheimer, punti neri, mal di testa, asma, ictus e persino prevenzione contro il cancro.

Questo splendido arbusto era usato fin dall’antichità nella medicina cinese per il trattamento di vari disturbi, come problemi all’apparato gastro-enterico o urinario, tosse e asma.

Tuttavia le principali attività dimostrate e studiate attualmente sono le proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e protettive del fegato.

Negli ultimi anni inoltre sono state osservate anche proprietà benefiche come quella anti-angiogenica e antitumorale.

I componenti bioattivi di maggior interesse della Magnolia sono ad esempio l’Honokiol (onochiolo) e il magnololo, responsabili non solo dell’inconfondibile fragranza della pianta ma studiati per gli effetti farmacologici nel trattamento dello stress, dell’ansia e della depressione.

L’Honokiol è un estratto incredibilmente potente e versatile derivato dalla corteccia della Magnolia officinalis,ed usato per proteggere i muscoli dall'infiammazione normale causata dall'esercizio intenso, la corteccia di Magnolia inoltre è ampiamente usata nella medicina tradizionale cinese (nota con il nome di houpu o hou po) per il trattamento del dolore, diarrea, tosse e problemi urinari.

Altra ottima qualità deIl'Honokiol Puro è il facile assorbimento, permettendo che circoli rapidamente in tutto l'organismo, infatti, essendo il composto così piccolo, è indicato per attraversare la barriera ematomeningea e per supportare la salubrità conoscitiva.

Dosaggi d'impiego consigliati:                    

1) 250-750 mg di un estratto standardizzato nell’ingrediente principale (normalmente 1-2 % di onochiolo e magnolio).

2) 5-25 mg per l’etratto titolato al 50%.

Non è stata segnalata alcuna tossicità significativa o effetto collaterale associato all'uso tradizionale della corteccia di magnolia.

In conclusione, grazie alle sue proprietà benefiche anti-infiammatorie, antiossidanti, dermo-igieniche e antimicrobiche che a quelle calmanti e rilassanti, la Magnolia e il suo estratto, l’Honokiol, sono un vero e proprio regalo naturale.

Sconsigliato l’impiego di questo fitoderivato in gravidanza o in allattamento, se non sotto stretto controllo medico.