Zenzero: benefici e proprietà

Zenzero: benefici e proprietà

Lo Zingiber officinale, o più comunemente Zenzero, è una pianta perenne della famiglia delle Zingiberaceae.

Oltre ad essere una spezia molto utilizzata in cucina e dalle industrie alimentari (ad esempio viene impiegato per la produzione della bevanda conosciuta come: ginger ale), lo zenzero possiede anche ottime proprietà benefiche antinfiammatorie e digestive. Risulta utile quindi per attenuare la nausea, stimolare la digestione o per alleviare dolori mestruali, calmare il mal di testa e per contrastare infiammazioni e infezioni.

Si può trovare sotto varie forme:

  • Radice ridotta in polvere
  • radice essiccata
  • zenzero candito (viene utilizzato solo lo zucchero naturale della sua radice)
  • radice fresca
  • in forma di estratto

 

Come per la curcuma, lo zenzero è ricco di benefici per la salute, infatti oltre ad essere, come già accennato, un ottimo antinfiammatorio e stimolante, è famoso per la sua azione rinvigorente, e ringiovanente, agendo sul nostro corpo letteralmente a 360°.

Il suo utilizzo quotidiano è consigliato anche dalla medicina naturale, ad esempio sperimentandolo in cucina, cominciando in piccole dosi (per molti di noi il sapore, in principio, può sembrare molto diverso dalle normali abitudini), arrivando successivamente a quantitativi sufficienti per garantirci un migliore stato d’animo e fisico.

Di norma la polvere di radice di zenzero essiccata è venduta in comode compresse. Ad oggi non esiste un vero e proprio dosaggio consigliato, anche se la maggior parte dei medici prescrive dosi giornaliere che possono variare dai 500 mg ai 1000 mg.

 


Vediamo in dettaglio quali proprietà e benefici possiede lo zenzero:

  • Tiene sotto controllo Glicemia e Colesterolo: questa spezia, se assunta adeguatamente (almeno 2 3 grammi al giorno), è in grado di tenere sotto controllo, abbassandone il livello,  glicemia, grassi nocivi nel sangue e glucosio, risultando molto utile a quelle persone che hanno esami del sangue non proprio corretti.
  • Calma la nausea e stimola la digestione: basta masticare i pezzetti di radice dopo i pasti, o bere una tisana calda a base di zenzero perché il più efficace rimedio naturale contro la nausea e la cattiva digestione faccia il suo dovere.
  • Sostiene il sistema immunitario: grazie al suo effetto rinvigorente sostiene il nostro sistema immunitario in modo naturale e sano, garantendoci una miglior difesa contro le più comuni malattie.
  • Combatte tosse, raffreddore e mal di gola: proprio grazie al suo effetto rinvigorente e al fatto che sostiene il nostro sistema immunitario, è ottimo per calmare la tosse, il mal di gola e il raffreddore, aiutando e velocizzando il processo naturale di guarigione.
  • Allevia dolori e riduce le infiammazioni: utilizzando lo zenzero quotidianamente, si avranno evidenti benefici sui dolori e sulle infiammazioni articolari, muscolari e sui dolori mestruali. Inoltre è stato dimostrato come gli effetti dello zenzero siano paragonabili a quelli dell’ibuprofene, rendendolo perfetto anche per alleviare il mal di testa e i dolori artritici.
  • Accelera il metabolismo: è un ottimo rimedio per chi ha bisogno di aiuto per dimagrire in maniera del tutto naturale. Grazie al fatto che lo zenzero è in grado di accelerare il metabolismo e stimolare la digestione, agisce anche come alimento brucia- grassi, sostenendo in modo attivo e senza fatiche coloro che vogliono perdere peso o sgonfiare la pancia.

 

 

Valori nutrizionali e calorie dello Zenzero:

I seguenti valori sono da considerarsi per 100 grammi di radice:

  • Grassi 0,8 g
  • Calorie 80
  • Colesterolo 0 mg
  • Acidi grassi saturi 0,2 g
  • Acidi grassi polinsaturi 0,2 g
  • Acidi grassi monoinsaturi 0,2 g
  • Carboidrati 18g
  • Potassio 415 mg
  • Sodio 13 mg
  • Fibra alimentare 2g
  • Zucchero 1,7 g
  • Proteine 1,8 g
  • Vitamina A 0 IU
  • Vitamina C 5 mg
  • Calcio 16 mg
  • Ferro 0,6 mg
  • Vitamina D 0 IU
  • Vitamina B6 0,2 mg
  • Vitamina B12 0 µg
  • Magnesio 43 mg

 

Controindicazioni e effetti collaterali:

E’ sconsigliato il consumo quotidiano elevato di zenzero alle persone che assumono alcuni tipi di farmaci come anticoaugulanti e antiaggreganti piastrinici poichè potrebbe potenziarne troppo l’efficacia.