Il 5 HTP o 5-idrossitriptofano sostiene molti processi fisiologici correlati al benessere psicofisico essendo il 5 HTP il precursore di diversi neurotrasmettitori.

 

5HTP: DOVE SI TROVA

Il 5 HTP, 5-idrossitriptofano, si può trovare il alcune piante o viene sintetizzato dall’organismo come prodotto intermedio del triptofano per la sintesi della serotonina.

 5 htp o 5-idrossitriptofano

 

Il triptofano è un aminoacido essenziale che deve essere assunto quindi attraverso la dieta. In particolare lo ritroviamo nei cereali integrali, legumi, mandorle, cioccolato extra-fondente, uova e altri alimenti di origine animale. Come sempre la natura ci aiuta a ritrovare le molecole indispensabili in più fonti.

Nell’organismo umano la conversione da triptofano a 5 HTP dipende da uno specifico enzima che richiede, per la sua attività, la Vitamina B6. La trasformazione avviene nello stomaco e principalmente nel sistema nervoso centrale.

Nel mondo vegetale, invece, Il 5 HTP lo si trova principalmente nella griffonia simplicifolia, pianta tropicale africana appartenente alla famiglia delle leguminose, da cui viene appunto estratto il fitocomplesso utilizzato per l’integratore di 5 HTP.

5 htp o 5-idrossitriptofano

5 HTP: FUNZIONA COSÌ

Il 5 HTP è così importante perché rappresenta il precursore della serotonina, la molecola del buonumore. Infatti, la serotonina è fondamentale per il benessere dell’organismo dato il suo coinvolgimento in diversi processi regolatori tra cui quelli riguardanti:

  • Il tono dell’umore
  • il sonno-veglia
  • l’appetito
  • il comportamento sessuale

Se ci pensiamo bene, in effetti, questi aspetti sono strettamente connessi tra loro. Basti pensare a come gli stati di ansia possano avere ripercussione sul nostro sonno, il nostro rapporto con il cibo e anche con la sfera sessuale. Questi disturbi derivano infatti da uno squilibrio ormonale che può essere regolato anche grazie al 5-idrossitriptofano come integratore.

 

IL 5-idrossitriptofano è inoltre coinvolto nella biosintesi di altri neurotrasmettitori quali:

  • melatonina: che regola il ciclo sonno-veglia
  • la dopamina e noradrenalina: regolatori dell’umore
  • beta-endorfine: che controllano il sonno e l’appetito

 

5 HTP, A COSA SERVE ESATTAMENTE?

Gli studi hanno mostrato come l’assunzione di 5 HTP presente in natura o di un integratore di 5htp, possa portare ad un incremento dei vari neurotrasmettitori di cui la serotonina è il precursore. Questi studi hanno evidenziato anche l’azione adiuvante in presenza di alcune sintomatologie più o meno importanti.

 

Grazie alla sua azione neurologica, il 5 HTP funziona nel trattamento di disturbi quali:

 

  • contrastare l’insonnia e migliorare la qualità del sonno
  • controllare l’appetito, soprattutto di origine nervosa, e gli attacchi di fame notturna, riducendo il desiderio di dolci, carboidrati e junk food
  • ridurre gli stati depressivi blandi, ad esempio quelli legati ai cambiamenti stagionali, quelle forme leggere di malinconia
  • alleviare la sintomatologia della fibromialgia
  • ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania cronica

In un contesto controllato quindi il 5 HTP può rappresentare un valido strumento per prevenire ed intervenire su piccoli ma fastidiosi squilibri che nel tempo potrebbero degenerare e richiedere anche interventi più importanti. Resta comunque il fatto che l’integrazione deve essere associata a cambiamenti nello stile di vita per riuscire ad avere un effetto duraturo.

 

 5 htp o 5-idrossitriptofano

 

INTEGRATORE DI 5 HTP E ASSOCIAZIONE MELATONINA -5 HTP  

 

Il 5 HTP ha la capacità di superare la barriera ematoencefalica e quindi di esercitare attivamente la sua funzione di precursore neuroendocrino e influire così su tutte le sfere che abbiamo visto fin qui.

 

La sua attività è spesso associata a quella di altri estratti vegetali come melissa, passiflora, iperico, rodiola o con molecole quali la melatonina.

 

Negli integratori di Melatonina e griffonia (o 5 htp), melatonina e 5 HTP lavorano sinergicamente nel migliorare la qualità del sonno e contrastare i disturbi del sonno. In particolare, la presenza del 5-idrossitriptofano permette di ridurre il dosaggio di melatonina, pur garantendo un ottimo risultato facilitando un sonno ristoratore.

Gli integratori di melatonina a dosaggi elevati possono creare un fastidioso effetto ridondante che genera al mattino un leggero ma fastidioso stordimento. La sola melatonina, inoltre, svolge un’azione prettamente regolatoria del ciclo sonno-veglia. Sappiamo invece che i disturbi del sonno possono essere collegati a stati ansiogeni più o meno accentuati.

 

5 HTP: EFFETTI COLLATERALI

 

Quando somministrato alle dosi consigliate il 5-idrossitriptofano non presenta particolari effetti collaterali. Il dosaggio indicato per la regolazione del tono dell’umore va dai 100 ai 150 mg al giorno, mentre per l’azione sul sonno la dose giornaliera arriva fino ai 300 mg.

Sebbene svolga numerose funzioni positive, il 5 HTP non è un farmaco e non può essere sostituito da questi salvo diversa indicazione del proprio terapeuta.

Inoltre, chi assume farmaci deve rivolgersi al proprio medico in quanto può, in taluni casi, creare degli effetti di interferenza come ad esempio con i farmaci IMAO, SSRI e Carbidopa.